In un precedente articoli abbiamo raccontato alcune delle motivazioni che ci hanno spinto a sviluppare MBurger. Una su tutte è quella di poter distribuire contenuti su qualsiasi piattaforma digitale, senza la necessità di sviluppare un CMS custom. Questo è reso possibile da MBurger, piattaforma di digital publishing che nasconde, al suo interno, un CMS headless API Based.

 

Cos’è un CMS headless?

Prima di tutto cos’è un CMS? CMS è l’acronimo di Content Manage System, ovvero una piattaforma (o applicazione) che consente di pubblicare e modificare contenuti su siti web, senza la necessità di modificare il software lato server.

Headless? Senza testa?! Si, avete capito bene: SENZA TESTA! 🤯 Immaginate Halloween e…no, scherziamo, la festa USA non c’entra.😜 Il significato è dato dal fatto questi tipi di CMS si presentano senza alcuna interfaccia utente in quanto si concentrano principalmente sulla tecnologia di back-end! I CMS headless forniscono strumenti necessari ai content manager per modellare il contenuto e distribuirlo sui diversi prodotti digitali. Allo stesso tempo permette ai team di developer di utilizzare le potenti API o gli SDK disponibili per creare fantastiche interfacce, lasciandoli liberi di utilizzare il loro stack di tecnologie preferite.

Nella raffigurazione sopra proviamo a semplificare questo concetto. Grazie a un’applicazione web presente in Cloud è possibile modellare il contenuto senza preoccuparsi di sviluppare back-end, creare un CMS custom o gestire l’infrastruttura server. Questi contenuti sono poi distribuiti, tramite API o SDK, su qualsiasi device digitale, agevolando la strategia omnicanale del brand.

Benefici e casi di utilizzo

La principale evoluzione di MBurger rispetto ai CMS standard (vedi WordPress, Joomla, etc..) si nasconde proprio nella sua essenza. I CMS standard infatti si definiscono “monolitici” perché la piattaforma che gestisce il contenuto è collegata direttamente all’interfaccia che permette di fruirlo. MBurger e più in generale i CMS headless, invece, risultano essere molto più dinamici e flessibili in quanto il contenuto viene trasferito verso i diversi client attraverso innovative API, rendendolo indipendente a qualsiasi client.

Ma quali sono i principali benefici nell’utilizzare un CMS headless API Base come MBurger? Ecco alcuni esempi:

  • Favorisce le strategie multi-canale, perché consente di utilizzare la stessa tecnologia su qualsiasi prodotto digitale messo a disposizione dal brand. Allo stesso tempo semplifica la vita dei content manager, non più costretti a saltare da un CMS all’altro per aggiornare i contenuti;
  • E’ dinamico perché consente la modellazione dei contenuti in modo rapido e flessibile, lasciando totale libertà al content manager;
  • Permette di ridurre i tempi di sviluppo fino al 400%. Questo lo rende uno strumento ottimo per lanciare campagne in tempi rapidi, sviluppare prototipi o realizzare iniziative della durata limitata nel tempo;
  • Aggiunge un ulteriore livello di sicurezza in quanto il front-end è distaccato dalla tecnologia di back-end;
  • Permette di creare splendide interfacce custom, lasciando liberi gli sviluppatori di utilizzare il loro stack di sviluppo preferito.

I campi di utilizzo di MBurger sono vastissimi e può essere utilizzato per alimentare qualsiasi tipo di prodotto digitale: dai siti web, alle applicazioni mobile fino alle smart TV, Social e monitor interattivi. E’ in grado di gestire progetti innovativi come chatbot, domotica ed Internet of Thing, e la sua flessibilità consente di integrarlo con qualsiasi tipo di piattaforma esterna, gestionale o servizio web. Scopri alcune delle soluzioni adottabili o richiedi subito un profilo!